ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

finalmente
GRATIS!

Tutti 

i Complementi

Come si riconoscono i Complementi

Il segreto per identificare il complemento giusto è molto semplice: tutto sta nel trovare quale contributo informativo porta quel pezzettino di frase che state analizzando, ovvero, in termini molto semplici, a quale domanda risponde.

Facciamo un esempio con una frase, come vado al cinema con i miei amici:

GRUPPO
VERBALE
GRUPPO
NOMINALE
GRUPPO
NOMINALE
vado al cinema con i miei amici
pred.verb. MOTO a LUOGO ?

Supponiamo di voler sapere che complemento sia con i miei amici. Come potete identificare quale è il complemento giusto?

Per scoprirlo basta scorrrere la tabella che segue e controllare la terza colonna: ad un certo punto troviamo la domanda "Insieme a chi?", che è ovviamente la domanda alla quale risponde il segmento di frase con i miei amici. Se scorrete la tabella scoprite facilmente che si tratta di un complemento di COMPAGNIA.

Questi sono gli tutti Complementi dell'Analisi Logica. Con essi possiamo esprimere molte informazioni in modo preciso, nel rispetto delle diverse sfumature del discorso.

esempiocomplementodescrizione
Roma é ricca di bellissimi monumenti

La tua cucina abbonda di piatti speciali
complemento di ABBONDANZARicco di cosa? Abbonda di cosa?

Indica la cosa di cui si abbonda. E' introdotto dalla preposizione Di.
Abbiamo parlato molto di te

Abbiamo discusso del più e del meno
complemento di ARGOMENTOSu chi? Su che cosa? Su quale argomento?

Indica la persona o la cosa intorno a cui si discute, indica cioè l'argomento intorno a cui si discute, indica cioé l'argomento di cui si parla o si scrive. E' introdotto da preposizioni Di, Su, Circa o dalle preposizioni Intorno a, Riguardo a, A proposito di.
Furono accusati di evasione fiscale

Furono tutti condannati per l'accusa di corruzione
complemento di COLPADi quale colpa? Per quale colpa?

Indica la colpa o il delitto di cui la persona é accusata o condannata o dalla quale viene assolta. Dipende da verbi come accusare, incolpare, condannare, assolvere ed è introdotto dalle preposizioni Di, Da, Per o da espressioni come Per l’accusa di, Per il delitto di, e simili.
Marta esce sempre in compagnia del suo cane

Vanno al cinema con i soliti amici
complemento di COMPAGNIAInsieme a chi? In compagnia di chi?

(o di unione)
Si usa per indicare la persona o la cosa con cui si compie l'azione. E' introdotto spesso dalla preposizione Con, o dalle locuzioni In compagnia di, Insieme a.
Una barca costa più di una automobilecomplemento COMPARATIVO DI MAGGIORANZAPiù di chi? Più di cosa?

Si usa per indicare l'elemento che è maggiore di, o superiore ad, un altro.
Ammetto che studiare mi piace meno che giocarecomplemento COMPARATIVO DI MINORANZAMeno di chi? Meno di cosa?

Si usa per indicare l'elemento che è minore di, o inferiore ad, un altro per qualche caratteristica.
I dolci mi piacciono tanto quanto la frutta complemento COMPARATIVO DI UGUAGLIANZACome chi? Come cosa? Tanto quanto chi? Tanto quanto cosa?

Si usa per indicare l'elemento che è sostanzialmente equivalente ad un altro.
Nonostante la pioggia siamo partiti

Malgrado il taffico siamo arrivati in tempo
complemento CONCESSIVONonostante cosa?

Indica la circostanza o il fatto nonostante il quale si verifica un altro fatto o un' altra circostanza. E' introdotto da preposizioni o avverbi come Con, Nonostante, Malgrado o da locuzioni come A dispetto di.
La città di Genova

Ebbe l'incarico di Direttore
complemento di DENOMINAZIONEDi quale nome?

Si usa per determinare, con un nome specifico, il nome comune a cui si riferisce. E' introdotto dalla preposizione Di.
Milano dista da Roma 600 chilometricomplemento di DISTANZAA quale distanza? Quanto distante?

Indica la distanza fra due luoghi.
La medicina va presa ogni 8 ore

C'é un treno ogni ora
complemento DISTRIBUTIVOOgni quanto? Tra chi?

Indica come sono distribuite cose o persone
Sono venuti tutti tranne Maria

Ho rivisto tutti eccetto mio fratello
complemento di ESCLUSIONEEccetto chi? Tranne chi?

Si usa per indicare la persona o la cosa che si esclude dall'azione del verbo. E' introdotto dalle locuzioni: Eccetto, Tranne, Senza.
Il Monte Bianco é alto 4810 metri

Il ponte sulla ferrovia é lungo 200 metri
complemento di ESTENSIONEQuanto è esteso? Quanto è largo? Quanto è lungo? Quanto è alto? Quanto è profondo?

Indica la lunghezza, la larghezza, l'altezza o la profondità di un oggetto.
A diciotto anni Carlo prese la patente

Maria è una neonata di pochi giorni
complemento di ETàA quanti anni? Di quanti anni?

Indica l'età di una persona o l'età che aveva una persona in un determinato momento. E' introdotto dalle preposizioni A, Di o dalle locuzioni All’età di, Di età di, e simili.
Sono molto bravo in atletica leggera

In quanto a pigrizia non lo batte nessuno
complemento di LIMITAZIONELimitatamente a che cosa? In che cosa? Rispetto a che cosa?

(o di relazione)
Indica il limite entro il quale é vero un concetto. E' introdotto dalle preposizioni Di, A, In, Per o dalle locuzioni Limitatamente a, In fatto di, In quanto a.
Quella casa ha un cancello in ferro

Ho un paio di orecchini d'oro
complemento di MATERIADi che cosa? In quale materia?

Indica la materia di cui é formato un oggetto. E' preceduto dalle preposizioni Di, In.
I libri sono stati scelti con molta cura

Lucia ha riposto con ordine i suoi vestiti nell'armadio
complemento di MODOIn che modo? Come?

(o di maniera)
Si usa per indicare il modo in cui si compie l'azione. E' introdotto dalle preposizioni Di, A, Da, In, Con, Per, Secondo o dalle locuzioni: Alla maniera di, In modo che e altre.
I frati passeggiavano nel chiostro

Facevano ginnastica in palestra
complemento di MOTO IN LUOGO CIRCOSCRITTO Dove? In quale luogo?

Indica il luogo entro il quale si svolge un'azione di movimento. E' simile allo stato in luogo ma se ne distingue perchè l'azione si svolge nell'ambito di un luogo reale o figurato considerato come circoscritto.
Gli studenti passano per il parco

Annibale passò attraverso le Alpi
complemento di MOTO PER LUOGOPer dove? Attraverso quale luogo?

Indica il luogo attraverso il quale, qualcuno o qualcosa si muove. E'introdotto dalle preposizioni Per, Attraverso, Da, Tra, Fra o dalle locuzioni In mezzo a e simili.
Giacomo Leopardi discendeva da una nobile famigliacomplemento di ORIGINEDa dove? Di dove? Da chi? Da che cosa?

(o di derivazione)
Indica l'origine o la discendenza di persone o cose. E' introdotto dalle preposizioni: Da e Di.
Roma é più grande di Milano

Genova é meno grande di Milano
complemento di PARAGONEPiù o meno di chi? Più o meno di che cosa?

Indica il secondo termine di paragone dopo un comparativo relativo.
Alcuni di voi sono molto preparati

Ne abbiamo ascoltate almeno due
complemento PARTITIVOFra chi? Fra che cosa? Di chi? Di che cosa?

Si usa per indicare il tutto da cui si prende una parte. E' introdotto dalle preposizioni Di, Tra, Fra e può essere sostituito dalla particella pronominale Ne.
Lo condannò ad una piccola multa

Furono condannati tutti all'ergastolo
complemento di PENAA quale pena? A che cosa?

Indica la pena alla quale una persona è condannata o dalla quale viene assolta. Dipende da verbi come condannare, multare, punire ed è retto dalle preposizioni A, Con o da espressioni come Alla pena di.
E' stato eletto capoclasse

Paola é diventata grande

Antonio é nato ricco
complemento PREDICATIVO DEL SOGGETTOCome e' il Soggetto?

La proprietà del Soggetto che viene descritta da quei verbi che usati da soli non hanno senso compiuto come Diventare, Sembrare, Parere e altri. Questi verbi diventano Predicato Nominale
La maestra considerava Maria molto brava

Gli studenti elessero Paolo rappresentante di classe
complemento PREDICATIVO DELL'OGGETTOCome e' il Complemento Oggetto?

E' il sostantivo o l'aggettivo che definisce una proprietà del Complemento Oggetto, quando il verbo sia Appellativo [chiamare, soprannominare, apostrofare...], Estimativo [credere, ritenere, considerare...], Elettivo [nominare, eleggere, incoronare...] o Effettivo [trovare, credere...]
Il mio cellulare costa solo 40 euro

Quella casa é in vendita a 200000 euro
complemento di PREZZOQuanto costa? A quale prezzo?

Indica un valore commerciale e si usa con i verbi che si riferiscono a comperare, vendere, pagare, costare, affittare ecc. Generalmente non è preceduto da alcuna preposizione.
Il deserto é privo d'acqua

Sono privi di soldi
complemento di PRIVAZIONEPrivo di cosa? Cosa manca?

Indica la cosa di cui si é privi. E' introdotto dalla preposizione Di.
Possiede un quadro di grande valore

Sono persone di grande coraggio
complemento di QUALITàCome? Di che tipo? Con quale qualità? Con quali caratteristiche?

Si usa per indicare una qualità fisica o morale. E' introdotto dalle preposizioni Con, Di, Da ed é quasi sempre accompagnato da un aggettivo.
Paolo pesa quasi 90 chili

Compra, per cortesia, un chilo di pane
complemento di QUANTITàQuanto? Quanto pesa? Quanto misura?

(o di misura o peso)
Indica una quantità in termini di peso e/o misura.
Sono finalmente libero da tutti gl'impegni

Siamo separati da tanti chilometri
complemento di SEPARAZIONESeparato da chi? Lontano da che cosa?

Si usa per indicare la persona o la cosa da cui avviene un allontanamento o una separazione. E' introdotto dalle preposizioni Da chi?, Da che cosa?.
Preferisco bere un tè al posto del caffé

Invece di prendere l'auto sono andato in treno
complemento di SOSTITUZIONEAl posto di chi? Invece di chi? Al posto di che cosa? Invece di che cosa?

Si usa per indicare la persona o la cosa che viene scambiata o sostituita al posto di un altro. E' introdotto dalle preposizioni Per, Con o dalle locuzioni Al posto di, Invece di, In cambio di, In luogo di.
Ti apprezzo moltissimo

E' un professore molto stimato
complemento di STIMAQuanto?

Indica la valutazione che si dà su qualcuno o qualcosa, sia materiale sia morale. E' introdotto da verbi come Stimare, Valere, Apprezzare ecc. Spesso è espresso da un avverbio.
Lucia esce sempre in compagnia del suo cane

Vanno al cinema con i soliti amici
complemento di UNIONE O COMPAGNIAInsieme a chi? In compagnia di chi?

Si usa per indicare la persona o la cosa con cui si compie l'azione. E' introdotto spesso dalla preposizione Con, o dalle locuzioni In compagnia di, Insieme a.
La siccità é un grave danno per il raccolto

Sono state raccolte numerose firme per la petizione
complemento di VANTAGGIOA favore di chi o di che cosa? A danno di chi o di che cosa?

(o di svantaggio)
Si usa per indicare la persona o la cosa a vantaggio o a danno della quale si compie l’azione. Può essere introdotto dalla preposizione Per o da locuzioni come A vantaggio di, In difesa di, A favore di, A discapito di, A svantaggio di e altre.
Margherita, portami la lettera!

Finalmente ti vedo, carissima!

Oh amore mio!
complemento VOCATIVOCi si indirizza a qualcuno?

(o esclamativo)
Si usa per indicare la persona a cui é rivolto il discorso e non ha legami sintattici con la frase. Molto usato nelle forme poetiche. Talvolta preceduto da O, Oh.
Questo è un sito gratis!
segnalalo a Google

oppure clicca mi piace!

prodotto da

per La Scuola Digitale

© HT Tecnologie Umanistiche - 434053108